1.11.13

Purgatorio

(Commemorazione di tutti i fedeli defunti)

Liturgicamente, oggi è una commemorazione, ma secondo me, oltre la «commemorazione di tutti i fedeli defunti», oggi è una celebrazione della misericordia di Dio e la speranza umana.

Parlo così perché oggi ci ricorda di una dottrina piena di misericordia e speranza, quella di purgatorio. Se i fedeli defunti sono già arrivati in cielo, loro giorno era ieri, e loro devono pregare per noi, non noi per loro. E se qualcuno si trova nel inferno, le occasioni di preghiera sono finite.

Quindi, pregare per i fedeli defunti significa che c’è qualcosa come Purgatorio.

La dottrina di Purgatorio vuol dire che anche se non riusciamo a diventare santi durante questa vita terrena, Dio ha fornito un mezzo per fare santi di noi anche dopo la nostra morte. Che umiltà sublime, la misericordia di Dio.

Preghiamo per loro che si trovano in questo pellegrinaggio di Purgatorio, sapendo che Dio ci estenderà anche a noi, dopo la nostra morte, la misericordia di questo programma di «formazione permanente».

Nessun commento:

Posta un commento