25.5.13

Libera, Casta e Cattolica

Per la Messa di Papa San Gregorio VII oggi, ho usato le sue proprie parole per introdurre l’Atto penitenziale: 
Nella lettera di Papa San Gregorio Settimo che abbiamo nell’Ufficio delle letture oggi, lui descrive il suo ministero così: «ho sempre cercato soprattutto che la santa Chiesa, sposa di Dio, nostra signora e madre, ritornando all’antico decoro, rimanesse libera, casta e cattolica.» 
Iniziamo questa celebrazione pregando che Dio ci faccia uomini veramente liberi, casti, e cattolici…
Così sia. Amen.

24.5.13

Tale Fede Nelle Chiese

Per la festa della sua dedicazione oggi, una delle mie foto preferite che ho scattato qui in Italia: la basilica di San Francesco dal convento dei Frati Minori Cappuccini, verso le sei della mattina, giugnio 2012.


6.5.13

Filioque

Gesù dice: «Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre…» (Gn 15:26a)

Quindi, come si può dire che lo Spirito non procede dal Figlio, quando il Figlio dice che lo manda? Al contrario, diciamo fedelmente che lo Spirito Santo procede dal Padre e dal Figlio.

Veramente, questo è proprio la Buona Novella, che noi, generati di nuovo dello Spirito, veniamo inclusi nell’amore fra il Padre e il Figlio. Come Riccardo di San Vittore chiama lo Spirito--il «condilectus» del Padre e del Figlio ci fa nuove creature in mezzo dell'amore trinitaria che è proprio la vita di Dio. Nello Spirito Santo, diventiamo noi i «condilecti» del Padre e del Figlio.